+39 338 2199335, +39 349 608 4236, e-mail: aima.segreteria@gmail.com

Accademia Italiana Musica e Arte

 

Home
Corsi Propedeutici
Corsi Ordinari
Corsi Pre-Accademici

Corsi Perfezionamento
Scuola Media Musicale (Guido Alessi)
Classi e Docenti
MasterClasses
Concerti
Informazioni sui corsi
Sedi e contatti
Pre-iscrizioni e prenotazione prova gratuita
Modulo di iscrizioni
Convenzioni Soci AIMA

veronikaNora Tabbush
(Classe di Canto e Laboratorio Corale) 

Nora Tabbush, nata a Buenos Aires in una famiglia di musicisti, Nora Tabbush inizia lo studio della musica e del canto nel "Conservatorio Nacional de Musica" di Buenos Aires. Più tardi si trasferisce in Europa e si stabilisce a Ginevra, dove ottiene il diploma di Canto nel Centre de Musique Ancienne.
A Roma, nel Conservatorio di Musica Santa Cecilia, ottiene il diploma di secondo livello di musica vocale da camera con il massimo dei voti. Collabora con il Coro dell’Opera del Teatro Municipal di Lausanne e con lo Schweizer Kammerchor presso la Tonhalle di Zurigo. Come solista ha interpretato i ruoli di Didone, Belinda nel Dido ed Eneas, The Fairy Queen, Dioclesian di H. Purcell; Cherubino nelle Nozze di Figaro di W.A.Mozart; Livietta in Livietta e Tracollo di G.B.Pergolesi; Eleonora di Barbe Bleu di Offenbach e nel oratorio quello di Iole del Hercules de G.F. Haendel, Stabat Mater di G.B. Pergolesi, Jephte di Carissimi, innumerevoli cantate di J.S.Bach, Gloria di A. Vivaldi, fra altri; allo stesso tempo si esibisce in numerosissimi programmi del repertorio barocco italiano, tedesco, inglese, spagnolo e in diversi recital. E’ stata invitata dai più importanti Festival di musica antica ad Ambronay, Haut Jura, Beaune, Périgaux, Sablé (Francia), Utrecht (Olanda), MA Festival (Belgio), Smirne (Turchia) Sajazarra (Spagna), Lancut (Polonia), Festival Cervantino (Mexico), Festival Le 5 perles a Roma; e dal Grand Théatre de Genève, Opéra de Lyon, Teatro Colon di Buenos Aires, Arsenal di Metz, Radio France, Auditorium del Parco della Musica (Roma), Concerti di Rai 3 a Palazzo Venezia (Roma), Festival Saint Michel en Thierache, St.Ursanne. Collabora dalla sua fondazione nel 2005 con l’Ensemble Mare Nostrum (dir. Andrea De Carlo). Nel 2012 è uscito per la casa discografica Alpha- Francia, il suo CD NUEVA ESPAñA dov’è solista di repertorio rinascimentale spagnolo e popolare messicano, l’incisione ha ricevuto il plauso della critica internazionale. Nel 2015 ha inciso insieme a l’Ensemble Mare Nostrum il San Giovanni Crisostomo di A. Stradella per l’etichetta Arcana, nel 2013 ha registrato in occasione del I° Festival Internazionale Alessandro Stradella di Nepi (VT) la serenata "La Forza delle Stelle" di A. Stradella in prima mondiale per l'etichetta Arcana, cd premiato con 5 diapason della rivista Diapason. Dal 2005 è insegnante nell'Accademia Aida di Roma del corso di canto e del corso di vocalità barocca, e dal 2009 è stata invitata a tenere delle masterclass sul repertorio madrigalistico a Roma, Fossacesia, Nepi e a Buenos Aires. Parallelamente allo studio della musica, da molto presto Nora Tabbush è stata attratta dal mondo del teatro e dal lavoro del corpo in movimento. In Argentina e Svizzera ha seguito dei corsi, seminari e stage di clown, acrobazia, eutonia, metodo Feldenkrais, tango, danza contemporanea. In Italia ha partecipato a laboratori di teatro contemporaneo con la messa in scena di frammenti di “Fuoco su Napoli” regia di Nadia Baldi; e frammenti di “I Cechi” di Maurice Maeterlinck regia di Fabiana Iacozzilli. Ha creato spettacoli che la vedono attrice e cantante: “Il piccolo libro di Anna Magdalena Bach”, “L’Ultima Notte –Ipotesi per una Maddalena” spettacolo rappresentato in Turchia, Svizzera, Francia, e diverse città italiane, recitando anche in francese in diretta radio per Radio France e Espace 2. Ha collaborato con Manuela Mandracchia e il Circolo delle Quinte Vuote per lo spettacolo “Gli amanti di Verona” eseguito nel Festival Cantiere di Montepulciano. Nel 2016 crea il suo spettacolo “Un laberinto Amor intesse”, con musica del seicento italiano e testi contemporanei per il IV Festival Alessandro Stradella a Nepi (VT). Successivamente “Madrid- La Ciudad Dorada” uno spettacolo di poesia e musica del rinascimento e barocco spagnolo, con strumenti antichi e testi del Secolo d’Oro. Nel 2017 Per il Festival Barocco Alessandro Stradella, ha creato “Il Canto di Didone” spettacolo-concerto con musica del seicento italiano e tango argentino

 

 

+39 338 2199335, +39 349 608 4236, e-mail: aima.segreteria@gmail.com