aima
Classe e Strumento

MODALITA' PER ACCEDERE AI CORSI DI BASE E REGOLAMENTO 1) I corsi dei vari strumenti musicali ( pianoforte, violino, violoncello, etc. ),sono divisi in differenti livelli di studio. 2) Gli allievi che iniziano per la prima volta, lo studio di uno strumento, sono tenuti a fare un mese di prova che serve all'insegnante ad appurare la sufficiente propensione dell'allievo alla pratica musicale dello strumento da lui prescelto. Trascorso il mese di prova, e sentito il parere favorevole dell'insegnante, l'allievo decide se continuare o meno gli studi. 3) Dopo il primo anno di studio l’insegnante viste le capacità e la propensione dello studente, può consigliare l’avvio dell’allievo al corso di studio professionale o la continuazione del normale corso preparatorio. 4) Gli allievi che hanno già pratica di uno strumento, al momento dell'iscrizione, sostengono una prova, e l'insegnante, decide a quale livello ammetterlo. 5) Quando l'allievo svolge l'intero programma del suo livello di studio, sostiene un esame interno, e passa al livello superiore. Quando un allievo raggiunge la sufficente preparazione sentito il parere del suo insegnante, può sostenere gli esami di livello per i corsi Accademici presso il Conservatorio di Terni convenzionato con l'AIMA. 6) Il Laboratorio Musicale dell'AIMA, funziona tutto l'anno scolastico. Il calendario dei corsi segue il calendario scolastico e ne rispetta tutte le festività. 7) La normale frequenza dei corsi base dei vari strumenti, è costituita da un'ora di lezione alla settimana di pratica dello strumento prescelto. Con il proseguimento ai corsi professionali, vengono aggiunte le relative materie complementari. 8) La quota annuale, può variare a seconda del tipo di corso, della materia e del livello di studio raggiunto. L'Aima si riserva il diritto di sospendere le lezioni qualora riscontrasse il mancato pagamento della retta relativa al corso. 9) Durante l'anno le lezioni perse dall'allievo per qualsiasi motivo personale, non sono recuperabili. 10) Se un insegnante è costretto ad assentarsi per motivi personali, deve provvedere alla sua sostituzione con un insegnante di uguale valore artistico, oppure dovrà recuperare le lezioni perdute. 11) In qualsiasi momento, per il buon funzionamento della scuola, la direzione del Laboratorio, potrà decidere la sostituzione di un insegnante. 12) Al momento dell'iscrizione l'allievo è tenuto a pagare la quota d'iscrizione all'AIMA e la quota relativa al corso, che può essere pagata in rate mensili che devono essere pagate entro il dieci di ogni mese. La rateizzazione dei pagamenti deve essere richiesta al Presidente dell’associazione che ha facoltà di decidere se approvarla o meno. 13) Il presente regolamento può essere aggiornato e subire variazioni, per assicurare sempre il corretto funzionamento del Laboratorio Musicale.