Logo_AIMA

Informazioni sui corsi, classi e docenti, sedi e contatti, modulo di iscrizione

Centro di Alta Formazione Musicale

 

 

 

Tecnica Pianistica

a cura di

Gianfranco Granata

Il nostro canale


youtube

 

 


Per informazioni e adesioni:

Richiesta iscrizioni: http://www.aima.it/micheli/modulo_iscrizione.php

Per Informazioni email: musicalealessi@gmail.com

MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, UNIVERSITA’ E RICERCA
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO
ISTITUTO COMPRENSIVO VIA P.A.MICHELI
Via P. A. Micheli, 21 00197 ROMA – 10° Distretto
Tel. 06 3221302 e Tel. Fax 06 32654258
www istitutocomprensivoviamicheli.it
E-mail rmic8d8001@istruzione.it

SCUOLA MEDIA MUSICALE

Dall’anno scolastico 2018/19 l’IC via Micheli propone, in collaborazione con l'AIMA, Accademia Italiana Musica e Arte, l’opzione del potenziamento musicale per la Scuola Media Guido Alessi.

Con questo progetto La scuola Guido Alessi, nel solco di una lunga e gloriosa tradizione musicale che l'ha contraddistinta a Roma, intende favorire lo sviluppo dell’apprendimento pratico della musica, nelle dimensioni della produzione musicale (con particolare riferimento alla pratica strumentale e musica d’insieme).

ORGANIZZAZIONE

Gli iscritti al potenziamento musicale, in aggiunta alle due ore curricolari, hanno al pomeriggio la possibilità di: 1 lezione individuale settimanale di strumento, 1 lezione di teoria e solfeggio, 1 lezione di musica d'insieme per gruppi dello stesso strumento e 1 lezione di esercitazione orchestrale, per un totale minimo di 4 ore di corso a settimana divise in 2 rientri pomeridiani.

COSTI

Il potenziamento musicale, prevede una minima spesa di €. 75,00 al mese, corrispondenti a circa €. 4,00 per ogni ora di lezione

Per l'acquisto o il noleggio degli strumenti l'AIMA ha diversi negozi convenzionati che applicheranno sconti e prezzi vantaggiosi riservati a tutti gli allievi.

PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO PER IL TRIENNIO 2018/2021

L’insegnamento strumentale costituisce integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell’insegnamento obbligatorio dell’educazione musicale nel più ampio quadro delle finalità della scuola media e del progetto complessivo di formazione della persona. Secondo le Indicazioni Generali dei Programmi di insegnamento di strumento musicale nei corsi di scuola media ad indirizzo musicale, l’insegnamento strumentale:

· promuove la formazione globale dell’individuo offrendo occasioni di maturazione logica, espressiva e comunicativa;

· integra il modello curricolare con percorsi disciplinari intesi a sviluppare, unitamente alla dimensione cognitiva, la dimensione pratico-operativa, estetico - emotiva, improvvisativo -compositiva;

· offre all’alunno ulteriori occasioni di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità, una più avvertita coscienza di sé e del modo di rapportarsi al sociale;

· fornisce ulteriori occasioni di integrazione e di crescita anche per gli alunni in situazione di svantaggio.

OBIETTIVI FORMATIVI ED EDUCATIVI

1. sviluppo della personalità dell’alunno in tutte le direzioni, nel campo cognitivo, affettivo e sociale;

2. sviluppo del senso estetico;

3. maturazione di una conoscenza di sé e del mondo che lo circonda;

4. socializzazione attraverso i lavori di gruppo (musica d’insieme);

5. miglioramento delle capacità comunicative ed espressive;

6. favorire l’inserimento degli alunni meno coinvolti attraverso la valorizzazione della loro personalità e la formazione dei gruppi di lavoro.

OBIETTIVI DIDATTICI

1. Conoscere, comprendere e applicare regole e tecniche per la giusta produzione del suono;

2. conoscere e comprendere la simbologia musicale in tutti i suoi aspetti ritmici e melodici;

3. applicare regole e tecniche specifiche per la decodificazione – rielaborazione dei materiali sonori;

4. sviluppare la capacità di ascolto, di concentrazione e memorizzazione.


OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Approfondire la conoscenza della musica attraverso lo studio di uno strumento specifico contribuisce alla formazione globale dell’individuo, offrendo occasioni di maturazione logica, espressiva e comunicativa. Il dominio tecnico del proprio strumento; l’acquisizione delle abilità di lettura ritmica ed intonata e di conoscenze di base della teoria musicale; la consapevolezza sensomotoria e controllo della propria muscolatura; l’acquisizione di capacità performative con conseguente controllo del proprio stato emotivo.

1. Ricerca di un corretto assetto psico/fisico (postura- rilassamento – respirazione – coordinazione);

2. autonoma decodificazione dei vari aspetti della notazione musicale;

3. padronanza tecnica dello strumento relativa alle abilità acquisite;

4. lettura ed esecuzione del testo musicale;

5. saper suonare insieme.

PROVE DI VERIFICA

1. Abilità sulla tecnica esecutiva;

2. metodo di lavoro;

3. metodo dell’impegno;

4. metodo delle progressive capacità esecutive;

5. capacità di esecuzione individuale e d’insieme.

In quest’ottica la verifica costituirà il momento di controllo non del sapere dell’alunno, ma della maturazione individuale tra una situazione iniziale ed una successiva.

CONTENUTI

1. Studi tratti da metodi di avviamento allo strumento;

2.Esercizi tratti da manuali di tecnica strumentale;

3.Brani d’autore, di stili e generi differenti

METODOLOGIA

Acquisizione di un efficace metodo di studio tramite:

1. lettura a prima vista;

2. attenzione e precisione nella lettura e riproduzione corretta dei parametri del testo;

3. memorizzazione di brani o frammenti di essi;


Strumenti


Per l'anno scolastico 2018-19, è previsto l'avvio di 4 gruppi relativi ai seguenti strumenti:

  1. Pianoforte

  2. Violoncello

  3. Flauto Traverso

  4. Chitarra


Orario Lezioni:

1° gruppo 1° e 2° gruppo 2° gruppo
lunedì 14,30-15,15 teoria e solfeggio giovedì 14,30-16,00 esercitazione orchestrale venerdì 14,30-15,15 teoria e solfeggio
15,15-16,15 prove d'insieme per classe di strumento 15,15-16,15 prove d'insieme per classe di strumento
16,15- 18,45 strumento 16,15- 18,45 strumento

Docenti:

Angela Picco
(classe di pianoforte e teoria e solfeggio)

Ha studiato pianoforte con il M.° E.Solimini diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “L.Refice” di Frosinone. Ha studiato inoltre clavicembalo con i M.i FerruccioVignanelli ed Enrico Baiano diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “N.Rota” di Monopoli. Ha inoltre conseguito i Diplomi in Didattica della Musica e Diploma Accademico di 2° Livello Didattica della Musica ad indirizzo strumentale A77 , ed ancora ha conseguito la specializzazione, a conclusione del corso biennale di perfezionamento a distanza in "Educazione Musicale"presso l'università di Roma Tor Vergata, articolato su "Culture e repertori di ascolto" e " Educazione Musicale:elementi di didattica"..Ha studiato organo e composizione organistica presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e Vincenzo Bellini di Palermo. Ha seguito corsi di perfezionamento pianistico con i Maestri:G.Sandor e E.Hansen ,presso Sommereakademie di Salzburg e la Sommer Universität Schleswig Holstei Musik Festival (Musikhochschule Lübeck) e cameristica con i Maestri J.Demus,RJasen e R.an Bach. Ha partecipato a Master Class di interpretazione liederistica con il soprano E.Ameling. Come pianista accompagnatore, ha collaborato ai corsi di perfezionamento di violoncello tenuti dal M.° S. Palm organizzati dall'associazione Concerti Arcadia e con il M."A.Savastano come pianista accompagnatore e Maestro sostituto in occasione del festival "Estate Musicale Sutrina", per la messa in scena dell'opera "Lo frate'nnamorato " di G.B. Pergolesi. E' stata maestro sostituto e accompagnatore del Coro "Festina Lente" con il quale ha partecipato al Festival Barocco nonché alla realizzazione di CD di inediti di autori del '500 e '600. Ha inciso per la RAI per la rassegna "Autori Contemporanei" musiche di Valeria Ravot Tosatti, e per il programma "Giovani alla ribalta" musiche di W.A. Mozart. Per la casa discografica"Vecchio Mulino", ha partecipato come organista all'incisione del "Laudate Domino" di J.Albrechtsberger, con il coro polifonico M. Terribili di Marino per la collana Canto Corale Lazio vol.1 . Per la World Music ha registrato "La via del Sale" -itinerario storico musicale di autori vari , con l'Ensemble "Musica Ricercata". ln occasione della mostra dedicata ad Agostino Sieri Pepoli, presso i1 museo Regionale A.Pepoli di Trapani, ha redatto la sezione musicale del catalogo, con un saggio sull 'opera "Mercedes" di A.Sieri Pepoli, della quale ha accompagnato al pianoforte l 'esecuzione dei principali brani. Tanto come solista quanta in formazione cameristica dal 1983 ad oggi, ha tenuto numerosi concerti per varie istituzioni e rassegne quali:AGIMUS,Accademia di Romania, Scenari-Chiostro di Amalfi, Associazione "Musica Ricercata", Istituto Abruzzese di Storia della Musica, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli,Schleswig-Holstein Musikfest Schonau e Musikfest Salzau, Festival Parigi Programme Musique Europe '92, Ecole Franco-Italienne de Musique de Paris, Limburg Orgelvespem ecc. E' stata ripetutamente ospite presso gli Istituti italiani di Cultura di Amburgo,Vienna e Algeri e Buenos Aires proponendo cicli di concerti di musica dal '700 al '900, e per la Società Dante Alighieri presso l'università della Musica di Kiel, per l'esecuzione di detto repertorio. E'stata membro stabile in qualità di clavicembalista ed organista dell' “Ensemble La Cantoria” della Cappella Musicale di Santa Maria in Campitelli con la quale ha partecipato all'esecuzione in prima mondiale della “Messa de morti a 5 concertata 1653” di Bonaventura Rubino presso la Basilica di San Francesco a Palermo nel novembre 2013 e successivamente registrata per la casa discografica “Tactus”.Nell'estate 2014 è stata invitata a Parigi per il festival “Les Nuits d'été au cloître” - La Nuit d'un rêve éveillé" (il romanticismo franco -tedesco Schumann e Berlioz) e dell'”Umbria Music Fest International” (Casa menotti -Spoleto-Festival),Maggio dei monumenti 2014 Palazzo Venezia-Accademia Musicale Europea Napoli. E' stata organista presso la Basiliche di S.Apollinare e la Basilica di Cristo Re a Roma. ,ed è stata organista ospite per la messa degli ,Artisti nella chiesa di S. Maria in Montesanto a Roma e nella chiesa dell'Ascensione a Chiaja di Napoli.

 

Elisa Pennica
(Classe di violoncello)

Elisa Astrid Pennìca si è diplomata in violoncello col massimo dei voti e la lode. Si è perfezionata per diversi anni col M° Luigi Piovano e col M° Radu Aldulescu. Nel ’99 ha conseguito il diploma del corso triennale di Musica da camera tenuto dal M° Felix Ayo presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma. Nel 2011 ha conseguito il Master di I livello “Formazione musicale e dimensioni del contemporaneo” a Roma presso la facoltà di Filosofia dell’Università Roma Tre. E’ vincitrice di primi premi e primi premi assoluti in diversi concorsi nazionali sia in qualità di solista che in formazioni da camera. Ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana come vincitrice di borsa di studio presso la Scuola di Musica di Fiesole (Firenze), frequentando contemporaneamente i corsi di musica da camera di Piero Farulli, Milan Skampa e del Trio di Trieste. Nel ’97 è risultata idonea alle selezioni europee per la prestigiosa “G. Mahler Jugend Orchestre” diretta da Claudio Abbado. Dal ’98 al 2000 ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile dell’Accademia di S. Cecilia diretta dal M° M. W. Chung come vincitrice di borsa di studio. Si esibisce frequentemente in recital con formazioni da camera, duo violoncello e pianoforte e violoncello solo presso teatri e associazioni concertistiche nazionali. Ha collaborato con diverse orchestre quali l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari (produzioni dirette da C. M. Giulini e M. Rostropovich), l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia e in particolare assiduamente con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma partecipando a tournée nazionali e internazionali (Germania, Austria, Svizzera, Spagna, Inghilterra, Russia e Giappone).

 

Veronika Khizanishvili
(Classe di flauto traverso)

Veronika Khizanishvili, nasce a Tbilisi, Georgia il 7 maggio del 1988 in una famiglia di musicisti: madre violinista e compositrice, padre contrabbassista. Inizia i suoi studi prima con la mamma Elena Mardian, cominciando all’età di 7 anni col pianoforte e solo a 12 anni si avvicina allo studio di flauto, presso Ginnasio Musicale di “Z. Paliashvili”, nella classe del Maestro Anna Lomtadze. Diplomandosi nel 2005 con Massimo dei voti, nello stesso anno viene ammessa al Conservatorio di Tbilisi “V.Sarajishvili”, al Corso di Laurea quadriennale, facoltà interpretativa per gli strumenti a fiato, sezione Flauto.Frequenta molte masterclass, facendo lezioni con celebri flautisti come: Juliette Hurel, Benoit Fromanger, Boris Previsic, Mike Mower, Martin Fahlenbock; si esibisce in numerosi concerti e partecipa ai concorsi nazionali ed internazionali: “Quarto Concorso di fiati di François Leleux”, “Concorso Internazionale di Flauto”- Thessaloniki, Grecia. Nel 2007 vince la Borsa di Studio conferita dall’Ambasciata Italiana di Tbilisi per gli studenti meritevoli, che le permette di svolgere uno Stage di tre mesi a Roma presso il Conservatorio “Santa Cecilia” con Maestro Marianne Eckstein. Nel 2008 viene ammessa al Conservatorio di “Santa Cecilia” di Roma in Classe del Maestro Franz Albanese con il quale svolge sei anni di studio.Inserendosi nell’ambiente musicale di Roma, Veronika si esibisce in numerosi ambienti musicali come: Auditorium Parco della Musica, Sala Accademica del Conservatorio, Teatro Argentina, Sala Baldini, Auditorium del Seraphicum e molte altre sale e chiese importanti di Roma ed Italia: in formazione Cameristica con chitarra, pianoforte, clavicembalo, arpa e anche con l’orchestra), partecipa ai concorsi ottenendo diversi premi. Concludendo il percorso Triennale nel 2011 si Laurea con 110 e Lode al Conservatorio di “Santa Cecilia” e nel novembre dello stesso anno ottiene il premio “Via Vittoria” Come la miglior diplomata del Conservatorio. Nel 2014 conclude il Biennio di Flauto presso stesso Conservatorio col massimo di voti. Attualmente prosegue con l’attività concertistica in diverse formazioni da Camera, svolge l’attività d’insegnamento privatamente e presso l’Accademia Musicale di Roma Capitale. Prosegue gli studi perfezionandosi all’Accademia Internazionale di Imola “Incontri con il Maestro” sotto la guida dei Maestri Andrea Oliva e Maurizio Valentini, ed amplia le proprie competenze musicali studiando al Biennio di Flauto Traversiere/Barocco presso il Conservatorio di “S. Cecilia” di Roma col Maestro Enrico Casularo. Partecipa attivamente a diverse manifestazioni legate alla Musica Barocca al Conservatorio ed in altri ambiti musicali di Roma.

Laura Di Persio
(classe di chitarra)


Laura di Persio, inizia lo studio della chitarra classica a 14 anni.
Ottiene come privatista la licenza di solfeggio e il compimento inferiore di chitarra presso il conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila dove poi entra al triennio di primo livello sotto la guida del Maestro Filippo Rizzuto. Conclude il triennio con il massimo dei voti con il Maestro Massimo Delle Cese con cui poi prosegue il biennio di secondo livello presso il conservatorio Santa Cecilia di Roma laureandosi con lode. Durante l’ultimo anno di studi ha vinto la borsa di studio Erasmus seguendo un semestre con il Maestro Francisco Bernier al Conservatorio Superior de Música Manuel Castillo di Siviglia.
Vince negli anni concorsi nazionali e internazionali come solista (1° premio assoluto al “Concorso di esecuzione musicale Rotary club Teramo Est”, 1° premio cat. E e 2° premio assoluto al “Concorso internazionale Euterpe”, 2° premio cat. D al “Concorso internazionale Alirio Diaz”, 1° premio assoluto al“Concorso internazionale città di Tarquinia” 3° premio al “Concorso musicale Urania”) e in formazione cameristica con il gruppo “Quintetto a pizzico aquilano” (1° premio al “Concorso Marco Dall’Aquila”, 1° premio al “Concorso musicale Urania”) il quale nel 2012 viene insignito della medaglia di bronzo del Senato della Repubblica per meriti artistici.
Ha seguito delle masterclass con artisti come M. Barrueco, G. Tampalini, M. Delle Cese, A. Del Sal, Z. Dukic, J. Perroy, C. Marchione, G. Persichetti.
Si è esibita come solista, in formazioni cameristiche e orchestrali dal 2012 in varie rassegne, eventi musicali ,teatri e sale tra cui l’ Auditorium della musica AQ, Palazzo Braschi RM, la Camerata musicale Sulmonese, l’Italian Cultural Institut a Londra, Ridotto del teatro comunale AQ, Chiesa Valdese RM, Kaffeehaus Mila a Berlino etc.
Ha seguito corsi di didattica musicale in conservatorio a Roma e Siviglia, e si sta formando come insegnante di “Children’s Music Laboratory”, metodologia di educazione attraverso la musica per bambini a partire dai 3 anni. Lavora come insegnante di chitarra presso scuole di musica e accademie.

.

Gianfranco Granata
(laboratorio orchestrale)

Gianfranco Granata, Nato a Sava(TA), si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Tito Schipa di Lecce, ha proseguito la sua formazione musicale a Roma, sotto la guida di Lya De Barberiis, e ha frequentato per tre anni i corsi di perfezionamento tenuti da Aldo Ciccolini.
Dal 1993, ha collaborato in qualità di Presidente per circa 5 anni con l’ACEM, Associazione Culturale E. Majorana, svolge una intensa attività didattica e concertistica, che lo vede impegnato anche in collaborazione con altri musicisti.
Ha fondato l'AIMA (Accademia Italiana Musica e Arte), per continuare e perfezionare il lavoro iniziato con l'ACEM, in una scuola media della capitale; lavoro riconosciuto e premiato nel 1997 al Forum Annuale della Pubblica Amministrazione nell'ambito del concorso "Cento Progetti per il Miglioramento del Servizio Pubblico" indetto dal Ministero della Funzione Pubblica.
Come Presidente e Direttore Artistico dell'ACEM, è stato promotore ed organizzatore di circa 80 spettacoli musicali ed alcuni teatrali, ha continuato il suo lavoro di Direttore artistico all'AIMA, dove ha già prodotto numerosi concerti in diverse sedi e sale da concerto della capitale.
Ha curato la Direzione Artistica di un concerto che ha visto protagonista l'orchestra sinfonica della Rock Council High School di Philadelphia (USA), che in tournèè in Italia, ha scelto l'AIMA, come organizzatrice di un concerto nella città di Roma. Oltre all'attività concertistica, dirige la scuola di Musica dell'AIMA, che ha raggiunto livelli di qualificazione ampiamente riconosciuti a livello nazionale. Al lavoro di Direttore Artistico affianca continuamente quello di didatta del pianoforte e quello di concertista.


 

 

Per informazioni e adesioni:

Richiesta iscrizioni: http://www.aima.it/micheli/modulo_iscrizione.php

Per Informazioni email: musicalealessi@gmail.com

Posti Ancora Disponibili:

Classe di Pianoforte

3

Classe di Chitarra

1

Classe di Flauto Traverso

5

Classe di Violoncello

4









AIMA, Accademia Italiana Musica Arte | 

Informazioni sui corsi, classi e docenti, sedi e contatti